/ GOURMET

Che tempo fa

Cerca nel web

GOURMET | martedì 22 novembre 2016, 21:41

Ristorante Torrione di Vallecrosia: sabato 26 una serata speciale

Un menù a quattro mani con gli chef Federico Lanteri e Gianluca Pino: un incontro fra cucine regionali ed eccellenze del territorio

Sabato 26 Novembre dalle ore 20.00 il ristorante "Il Torrione" di Vallecrosia, famoso e rinomato ritrovo di gourmet italiani e francesi, ospiterà una serata a quattro mani con lo Chef Patron Federico Lantieri e lo Chef Consulting, Gianluca Pino.

Insieme prepareranno per il pubblico un menu, espressione delle peculiarità dei territori di provenienza, la Liguria e la Puglia, un momento di approfondimento gastronomico culturale assolutamente da non perdere, un sorprendente incontro di cucine regionali, un dialogo fra due culture unite nel nome della buona cucina.

Entrambi hanno già collaborato in altre occasioni, ottenendo sempre grandi successi, grazie alle loro preparazioni che sono l’espressione della creatività e dell’estro di questi due giovani e talentuosi chef, sicuramente fuori dagli schemi, ma legati alla tradizione ed al territorio.

Nel corso della settimana enogastronomica, che si è tenuta quest’anno in Sardegna a Forte Village hanno incantato il pubblico con un menù basato su prodotti di stagione e pescato locale. Federico Lanteri ha stupito con una versione dei gustosi “Barbagiuai” abbinati all’eccellente gorgonzola di Igor.

Ma se i nostri lettori conoscono già il padrone di casa, vi diamo qualche informazione in più per conoscere l’ospite della serata, un pugliese che, dopo aver girato per il nord Italia, si è trasferito n Sardegna.

                  Gianluca Pino

Gianluca Pino è nato nel 1978 a Cerfignano, un paesino in provincia di Lecce in una famiglia di Chef e maestri pasticceri, oggi proprietari di un elegante e famoso B & B, "Il Terramaris".

Dopo aver frequentato il prestigioso  Istituto Alberghiero "A.Moro" di Santa Cesarea Terme (Le), a 17 anni inizia una interessante esperienza professionale in giro per l'italia. Nel 1999 assume la Docenza di Enogastronomia a Novara per poi passare a Torino e Mantova, fino ad arrivare all'istituto D.A.Azuni di Cagliari. Nel frattempo frequenta accademie e scuole di cucina, perfezionando l'arte della cucina con lo studio della chimica e delle nuove tecniche e tecnologie in cucina e specializzandosi nelle conservazioni/cotture in sottovuoto e/o cotture a bassa temperatura.

Ama definirsi uno “chef senza ristorante” per il suo amore per la cucina fatta su misura, quasi sartoriale, in piccoli e riservati ambienti dove riesce a soddisfare tutte le esigenze del pubblico, curando i dettagli fin nei più piccoli particolari. La sua cucina spazia dal creativo al light, dal vegan alla dieta per gli sportivi, il tutto sempre senza perdere di vista la qualità del prodotto, la stagionalità e valorizzando il prodotto locale.

Per prenotazioni e informazioni potete visitare la pagina facebook a questo indirizzo:

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore