/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 21 ottobre 2016, 18:01

Sanremo: risparmio energetico ed un occhio all'ecologia al Palafiori, ora c'è più luce al piano -2 anche grazie ai led

Il lavoro eseguito, con una spesa da 9.200 euro, ha consentito l'installazione di una serie di luci a led andando a recuperare i neon per il piano -1. Intanto c'è in progetto l'utilizzo dell'impianto fotovoltaico, almeno di giorno.

Più luce, risparmio energetico e miglioramento sul piano ecologico. Questa la sintesi dell’intervento, magari non grandissimo ma particolarmente importante, per il parcheggio del Palafiori, nel pieno centro di Sanremo. Un lavoro da poco più di 9.000 euro, che fa proseguire la strada ‘ecologica’ di quello che è sicuramente il parcheggio coperto più importante del centro città, a due passi da piazza Colombo.

Nei mesi scorsi era stato pubblicato un bando da 10mila euro, per la sostituzione di tutti i neon del piano -2 con una serie di luci a led. Il lavoro se lo è aggiudicato un’azienda locale che, in poco meno di una settimana lo ha eseguito, senza dover chiudere il parcheggio ed andando anche a recuperare i neon ancora buoni, sistemati al piano -1. In questo modo al piano -2 si risparmierà il 50% dell’energia elettrica mentre tutta la struttura, da oggi è molto più luminosa e sicura.

In più c’è un progetto dell’Amministrazione comunale matuziana per il Palafiori. Sul tetto, infatti, era stato sistemato un impianto fotovoltaico, finanziato dalla Regione ed ora, grazie all’eventual installazione di lampadine a led ovunque, magari con una implementazione dell’impianto stesso, si potrebbe andare ad alimentare in maniera totalmente ecologica l’illuminazione del parcheggio. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore