/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 21 settembre 2016, 07:31

Taggia: ricordi di un'estate. Il commento dell'Assessore Roberto Orengo sulla stagione 2016 appena conclusa

"Gli alberghi hanno avuto un decisivo tutto esaurito e abbiamo osservato, ancor più che negli scorsi anni, una crescita di turisti stranieri e soprattutto francesi".

Oggi si conclude ufficialmente l'estate, almeno per il calendario. Come è andata la stagione in una delle località turistiche più attive della provincia? Lo chiediamo a Roberto Orengo, Assessore al turismo e manifestazioni del Comune di Taggia.

Per quanto riguarda le manifestazioni sono personalmente molto soddisfatto. Il cartellone dell'estate è stato vario e ha interessato più persone e target differenti, questo sia per quanto riguarda gli eventi in passeggiata, sia per la valorizzazione del centro storico. Ha avuto sicuramente un grande successo il Castello di Taggia, restaurato poco prima dell'estate e utilizzato come palcoscenico a cielo aperto per teatro, cinema e musica”.

Per quanto riguarda le presenze, avete riscontrato un incremento?L'estate 2016 è stata ottima sotto questo punto di vista. Gli alberghi hanno avuto un decisivo tutto esaurito e abbiamo osservato, ancor più che negli scorsi anni, una crescita di turisti stranieri e soprattutto francesi. Per la prima volta abbiamo registrato un cambio di target, che inizia a diversificare il turista che sceglie il nostro comune. Si tratta di profili più giovanili, fatti di persone interessate a percorsi culturali e agli spostamenti tra mare ed entroterra”.

Quali mesi sono stati più proficui dal punto di vista turistico?A giugno abbiamo registrato un calo, legato al tempo variabile e di conseguenza tutta l'estate è stata ritardata. Agosto è ovviamente il mese con maggiori presenze e la novità sta nel fatto che lo sia stato per tutto il mese e non solo a ridosso di ferragosto, come spesso accade. Nei primi giorni di settembre è stata alta la presenza di stranieri, fortemente attratti dalla pista ciclabile e da quanto la circonda. Pista che rappresenta un grande veicolo turistico, non solo d'estate ma durante tutto l'anno”.

Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore