/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 14 settembre 2016, 18:34

Ventimiglia: il Sindaco Enrico Ioculano intervistato oggi da una televisione australiana sull'emergenza migranti

Molte anche le domande di una giornalista francese sulla Zona Franca Urbana e sul porto di Cala del Forte. L'intervista di oggi al primo cittadino è una delle tante che vengono chieste e realizzate da tv, radio e giornali di tutto il Mondo.

La città di Ventimiglia alla ribalta anche sulla televisione australiana Sbs. Il canale statale del paese dei canguri, infatti, ha realizzato oggi una intervista al Sindaco della città di confine, Enrico Ioculano. Non è una ‘prima’, visto che è stato intervistato da moltissime radio, tv e giornali nazionali ed internazionali in quest’anno che ha visto Ventimiglia sulle prime pagine per la vicenda migranti.

La televisione australiana ha inviato a Ventimiglia una troupe composta da tre persone, che funge da corrispondente da Roma ed ha anche effettuato una serie di riprese sia in città che, ovviamente al noto Parco Roja, dove stazionano i migranti in transito. L’argomento principale dell’intervista è stato quello della gestione dell’emergenza insieme alla normale amministrazione. Sempre oggi una giornalista dell'agenzia France Presse ha anche posto domande sulla Zona Franca Urbana e sul futuro del porto di Cala del Forte, in procinto di passare ai monegaschi.

L’intervista di oggi è, per il momento, l’ultima di una lunga serie che ha visto in città televisioni da tutta Europa, tra le quali anche quelle scandinave ed una arrivata pure dalla Cina. Purtroppo Ventimiglia è diventata famosa nel Mondo per le vicende legate al confine italo-francese ed ai tentativi dei migranti di espatriare. Ci si augura che l’emergenza possa finire in fretta e che la città di confine possa essere conosciuta per altre qualità.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore