/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 14 settembre 2016, 16:48

Primo giorno di scuola in provincia: il Provveditore fa gli auguri ai ragazzi e annuncia soluzioni per i 'precari'

Ci sono stati problemi per le graduatorie di immissioni in ruolo. E’ stato fatto un grosso lavoro per far quadrare il cerchio, ma al momento tutto è rallentato. Nel giro di pochi giorni siamo certi di risolvere tutto. Situazione identica per gli insegnanti di sostegno che hanno vinto il concorso. Stiamo rivedendo il tutto ed anche in questo caso a breve ci saranno novità”.

Primo giorno di scuola e subito stop per l’allerta meteo ‘arancio’, ma il Provveditorato agli Studi della nostra provincia sta lavorando soprattutto alle graduatorie di immissioni di ruolo. La giornata odierna è trascorsa ovviamente senza problemi, visto che il primo giorno è un momento di incontro per i ragazzi con i compagni ed i docenti, ma i presidi hanno dovuto subito lavorare per gli avvisi di chiusura per domani, con ovvi problemi per i genitori.

Franca Rambaldi, provveditore agli studi della nostra provincia ci conferma i problemi, ma anche il duro lavoro che viene svolto in questi giorni dagli uffici: “Ci sono stati problemi per le graduatorie di immissioni in ruolo. E’ stato fatto un grosso lavoro per far quadrare il cerchio, ma al momento tutto è rallentato. Nel giro di pochi giorni siamo certi di risolvere tutto. Situazione identica per gli insegnanti di sostegno che hanno vinto il concorso. Stiamo rivedendo il tutto ed anche in questo caso a breve ci saranno novità”.

Dopo un solo giorno di scuola c’è già un allerta ed un giorno di chiusura: “Mi auguro che si risolva tutto nel miglior modo possibile, ma sono d’accordo con la chiusura perché è meglio prevenire”. La professoressa Rambaldi ha anche colto l’occasione per augurare a tutti i 24.790 studenti che oggi hanno iniziato la scuola, un ottimo anno: “Auguro loro di vivere e lavorare sereni insieme ai compagni ed ai docenti. La scuola è un luogo importante per formarsi e per imparare. Buon anno a tutti”.

Dei quasi 25mila studenti, 3.707 sono gli alunni delle materne, 7.621 delle elementari, 5.048 delle medie e 8.414 delle superiori. Gli studenti avranno 206 giorni di scuola per Primarie e Secondarie mentre saranno 223 per le materne. Tutti già ridotti di un giorno per la chiusura di domani. Le lezioni nelle scuole termineranno il 10 giugno. A Natale scuole chiuse dal 23 dicembre all’8 gennaio mentre, a Pasqua dal 13 al 18 aprile.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore