/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 13 agosto 2016, 12:28

Sanremo: raccolta differenziata 'porta a porta', con Amaie Energia un lavoro 'certosino' che vedrà risultati importanti entro il 2017

Lo si sapeva da tempo, ci vuole istruzione per il cittadino, pazienza da parte delle istituzioni e, probabilmente, anche un po’ di volontà in più per gli utenti. Ed i risultati, nel giro di un anno o poco più, arriveranno.

Probabilmente ci vorrà un po’ più del previsto ed i risultati veri si potranno vedere solo nel 2017, ma il lavoro del ‘porta a porta spinto’, attuato dalla Amaie Energia, società in house del comune di Sanremo che sta svolgendo il servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio matuziano, potrà diventare un vero e proprio esempio nel settore.

La partenza del servizio, ad onor del vero, non è certo stata delle migliori. Nel primo ‘step’, quello relativo alle frazioni di Poggio e Bussana, ci sono voluti due mesi per entrare a regime e ancora oggi ci sono alcune situazioni da sistemare. Ma, tutto sommato, ad oggi la situazione è notevolmente migliorata. Ancora un po’ indietro il lavoro per la Zona 4, quella di via Padre Semeria, Coldirodi e la zona Ovest della città. Molti residenti non hanno ancora ritirato i kit e, al momento i cassonetti sono ancora presenti e purtroppo molto utilizzati dagli utenti, che quindi non hanno affrontato nel migliore dei modi il nuovo servizio.

Lo si sapeva da tempo, ci vuole istruzione per il cittadino, pazienza da parte delle istituzioni e, probabilmente, anche un po’ di volontà in più per gli utenti. Ed i risultati, nel giro di un anno o poco più, arriveranno. Anche con un buon risparmio nella tassazione, per l’utenza finale. Cambiare abitudini, modificare la cultura delle persone (soprattutto gli anziani) non è facile ed i risultati non sono certo immediati. Ma Amaie Energia, con sforzi non indifferenti ed investimenti importanti, sta continuando nella sua opera puntando alla meta. Il raggiungimento di un risultato in termini di differenziata, richiesto dall’Amministrazione comunale.

La difficoltà nell’arrivare al risultato finale consiste, soprattutto, nel lavoro ‘certosino’ che deve essere fatto per quasi ogni singola problematica, tra condomini, esercizi commerciali, utenti che vivono in zone lontane dalle strade principali ed altro. Al momento non sono stati tolti i cassonetti, per non creare grossi problemi all’utenza, ma a breve dovranno essere tolti e, a quel punto si sarà costretti a fare il ‘porta a porta’. Contemporaneamente partiranno anche le altre zone della città con lo stesso sistema e, sicuramente, ci vorrà tempo affinchè tutti si abituino.

C’è poi il problema degli esercizi commerciali del centro, molti dei quali con problemi di ‘spazio’ per stoccare i rifiuti differenziati. Su questo tema Amaie Energia sta svolgendo regolari incontri con i commercianti, per trovare soluzioni, tra cui anche zona ‘comuni’ per poterli tenere e rispettare i giorni di conferimento. E, pur con tutto questo lavoro, la partecipata del Comune sta anche proseguendo gli incontri con le Amministrazioni dei Comuni vicini, per poter acquisire il servizio di raccolta dei rifiuti ed espandersi nella zona. Non è escluso che l’azienda matuziana possa anche occuparsi in futuro della Valle Argentina. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore