/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | domenica 31 luglio 2016, 19:24

Triora: domenica 14 agosto, appuntamento con il 'Festival del Libro e dello Scrittore Ligure'

Tutto il programma

Domenica 14 agosto Triora metterà da parte per un giorno la nomina di “città delle streghe” per diventare invece il centro ligure dei libri e della cultura. A partire dal mattino, e per tutto il giorno fino al calar del sole ed oltre, il borgo ligure accoglierà la seconda edizione del “Festival del libro e degli scrittori liguri”.

Un programma che si preannuncia già da ora ricco di eventi e attività. Fra queste, una particolare attenzione è stata posta da parte dell'organizzatore, Angelo Giudici della Libreria Atene di Arma di Taggia, nella cura delle conferenze.

Tra queste due possono già essere segnalate come veri fiori all'occhiello del festival. La prima conferenza verterà sull'argomento del giallo italiano, cercando di capire quale posizione abbia questo genere nell’ambito della letteratura italiana e internazionale. La moderatrice della conferenza sarà Patrizia Lombardi Burley profonda conoscitrice della storia del giallo italiano, che discuterà sull’argomento con altri esperti.

La seconda conferenza avrà invece come titolo “Equilibrio, giustizia, equità e sviluppo” e sarà invece moderata da Danilo Castagnetti, di origine Biellese, attualmente vive e lavora in Provincia di Imperia, dove si occupa da una decina di anni di sviluppo locale. Il tema dell'incontro verterà infatti sulle soluzioni locali per risolvere i problemi globali, “È dalla dimensione locale, dalla comunità, che può nascere e svilupparsi il cambiamento. La solidarietà tra gli esseri umani, il senso di giustizia e il rispetto per l’ambiente dovrebbero risiedere nella natura di tutti noi, perché è di questo che dovremmo vivere. Il cambiamento necessario può venire dall’agricoltura: rivoluzione colturale mutamento culturale” (Scaricare il programma QUI)

Questo e molto altro in arrivo al Triora Festival, rimanete aggiornati collegandovi al SITO

Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore