/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

In Breve

venerdì 22 giugno
giovedì 21 giugno

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 30 maggio 2016, 07:25

Sanremo: rinnovo del contratto al Casinò, l'Ugl disponibile a proseguire le trattative con l'azienda

“La volontà aziendale – scrive l’Ugl - ci trova disposti e pronti, su tavoli singoli, all’illustrazione della piattaforma nei modi e nelle date che verranno concordate il giorno 15 giugno prossimo".

Il Sindacato Ugl del Casinò di Sanremo, in riferimento alla comunicazione del 20 maggio scorsi del Direttore Generale della casa da gioco sulle modalità delle convocazioni per l'inizio delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro, evidenzia la disponibilità alla sua prosecuzione.

“La volontà aziendale – scrive l’Ugl - ci trova disposti e pronti, su tavoli singoli, all’illustrazione della piattaforma nei modi e nelle date che verranno concordate il giorno 15 giugno prossimo. Chiediamo che l'azienda prosegua celermente nella trattativa per il rinnovo contrattuale evitando i canti delle solite sirene che intendono dilatare i tempi per tatticismi di antica memoria”.

“Il contratto è ormai scaduto da oltre 16 mesi e riteniamo auspicabile il rinnovo del contratto in breve tempo - dichiara Massimiliano Moroni segretario dell'Ugl Terziario - rinnovo che sia capace di garantire i lavoratori del settore dal punto di vista economico e normativo per questo motivo parteciperemo con convinzione al tavolo che è stato convocato per illustrare la nostra proposta”.

“Il cammino verso la stesura di un contratto collettivo di lavoro sarà lungo, ma non necessariamente in salita - aggiunge Roberto Spina coordinatore nazionale di categoria -. Certo, ci sono da superare gli ostacoli 'tradizionali' delle varie proposte ma,come in passato, è auspicabile che si riesca a fare sintesi per il bene dei lavoratori”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore