/ POLITICA

POLITICA | lunedì 30 maggio 2016, 08:25

Sanremo: anche il sindacato UilCom disponibile alle trattative 'singole' per il rinnovo del contratto al Casinò

La UilcomUil chiede quindi alla Casinò Spa di dare seguito agli intenti riportati nella comunicazione del 20 maggio e si dichiara già da ora disponibile a partecipare al sorteggio del 15 di giugno, in cui verrà stabilito l’ordine di convocazione di ogni singola sigla.

Sanremo: anche il sindacato UilCom disponibile alle trattative 'singole' per il rinnovo del contratto al Casinò

In relazione alla comunicazione del 20 maggio scorso, del Direttore Generale del Casinò Ing. Prestinoni sul rinnovo del Contratto di Lavoro, interviene il sindacato UilCom:

“La modalità individuata dalla Casinò Spa, che regolamenterà la trattativa del rinnovo del Contratto di Lavoro dei dipendenti, pur differenziando parzialmente da ciò che la UilcomUil-Casinò chiedeva, è da noi condivisa. La volontà aziendale, riportata nella comunicazione, di agire su tavoli singoli per l’illustrazione delle piattaforme è pertinente e tiene conto dell’assoluta necessità di ogni sindacato di poter al meglio illustrare il proprio elaborato in totale tranquillità. Ricordiamo che le piattaforme sindacali sono un insieme di richieste scaturite da direttivi, riunioni ed assemblee con gli iscritti che hanno il diritto di essere rappresentati al meglio nelle migliori condizioni di trattativa possibili”.

La UilcomUil chiede quindi alla Casinò Spa di dare seguito agli intenti riportati nella comunicazione del 20 maggio e si dichiara già da ora disponibile a partecipare al sorteggio del 15 di giugno, in cui verrà stabilito l’ordine di convocazione di ogni singola sigla. “Pur comprendendo l’esigenza da parte della gestione aziendale di iniziare il negoziato di rinnovo contrattuale dopo le selezioni indette al ruolo ‘Giochi da Tavolo’, la UilcomUil-Casinò auspica un percorso serrato che porti in tempi brevi alla sottoscrizione del nuovo contratto dei dipendenti della Casinò Spa. Chiediamo inoltre, che la riorganizzazione aziendale prosegua parallelamente e che le carenze di organico, nelle varie aree individuate, vengano quanto prima colmate”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore