/ Politica

In Breve

domenica 25 agosto
sabato 24 agosto
venerdì 23 agosto

Politica | 26 maggio 2016, 17:56

Ventimiglia: sindaco e dirigenti si autosospendono dal PD, i Giovani Democratici contro Alfano "Non è più tempo delle passerelle"

"Come Giovani Democratici esprimiamo pertanto piena solidarietà nei confronti di Enrico Ioculano, di tutti i democratici e i cittadini di Ventimiglia e chiediamo con forza un intervento immediato ed efficace da parte del Governo e della Segreteria Nazionale del Partito Democratico, per far fronte ad un’emergenza la cui risoluzione non può essere appaltata né a mediatiche iniziative estemporanee, né all’esclusivo impegno dei sindaci e degli amministratori locali. - chiosano - Non è più il tempo delle passerelle, servono soluzioni".

Ventimiglia: sindaco e dirigenti si autosospendono dal PD, i Giovani Democratici contro Alfano "Non è più tempo delle passerelle"

"L’autosospensione del direttivo del circolo e dei consiglieri del Partito Democratico di Ventimiglia rappresenta un fatto grave ma necessario a fronte dell’immobilismo delle istituzioni regionali e nazionali relativamente all’emergenza migranti che per l’ennesima volta sta interessando la comunità ventimigliese".

I Giovani Democratici della Liguria esprimono solidarietà al sindaco Enrico Ioculano ed ai dirigenti del PD di Ventimiglia che si sono autosospesi in segno di protesta. "La recente visita del Ministro Alfano, che ha portato alla chiusura del centro di accoglienza adiacente la stazione ferroviaria e che è stata seguita da toni trionfalistici da parte del Governo regionale, si è rivelata essere un’inutile passerella che non solo non ha contribuito a far fronte all’emergenza umanitaria in corso ma ha anzi creato disagi maggiori a causa dello spostamento dei migranti in una diversa zona della città" - accusano i Giovani Democratici.

"Non può passare sotto silenzio la denuncia da parte del Partito Democratico locale di completo abbandono da parte delle istituzioni e, soprattutto, da parte del Governo Nazionale, il cui protrarsi della latitanza non è più sostenibile verso una realtà che da troppo tempo è chiamata, esclusivamente con le proprie forze, a farsi carico di un dramma umano e sociale nell’assordante silenzio generale e nel crescente disagio della popolazione" - aggiungono.

"Come Giovani Democratici esprimiamo pertanto piena solidarietà nei confronti di Enrico Ioculano, di tutti i democratici e i cittadini di Ventimiglia e chiediamo con forza un intervento immediato ed efficace da parte del Governo e della Segreteria Nazionale del Partito Democratico, per far fronte ad un’emergenza la cui risoluzione non può essere appaltata né a mediatiche iniziative estemporanee, né all’esclusivo impegno dei sindaci e degli amministratori locali. - chiosano - Non è più il tempo delle passerelle, servono soluzioni".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium