/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 17 dicembre 2015, 10:10

Ventimiglia: la Lega del Cane ringrazia il Sindaco Ioculano per l'ordinanza che vieta i 'botti' di Capodanno

“La nostra associazione – scrive la Lega del Cane - invita i Sindaci degli altri Comuni facenti parte del Comprensorio Intemelio a seguire l'esempio dei Sindaci Ioculano e Gazzola”.

La Lega del Cane di Ventimiglia ha inviato una lettera di ringraziamento al Sindaco Enrico Ioculano per l'ordinanza, come aveva già fatto anche dal Sindaco di Dolceacqua, per vietare i botti durante le feste natalize e di Capodanno.

“La nostra associazione – scrive la Lega del Cane - invita i Sindaci degli altri Comuni facenti parte del Comprensorio Intemelio a seguire l'esempio dei Sindaci Ioculano e Gazzola”.

Nella lettera è scritto: “Con immensa soddisfazione abbiamo appreso dell'Ordinanza da Lei emessa, con la quale si vieta l'uso dei botti su tutto il territorio del Comune di Ventimiglia, per il periodo delle feste natalizie e di capodanno. Condividiamo le motivazioni per le quali l'Ordinanza è stata emessa; naturalmente la Lega del Cane, che ha a cuore la tranquillità degli animali ed in modo particolare dei cani e dei gatti, non può esimersi dal ricordare che ogni anno in tale periodo, decine di cani fuggivano dai luoghi dove erano custoditi, in quanto terrorizzati dagli scoppi dei botti. Pensiamo che la quasi totalità, se non la totalità dei Cittadini, condividerà la decisione da Lei presa”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore