ATTUALITÀ - 24 ottobre 2015, 07:21

La Valle Argentina protagonista nella Milano dell'Expo, arriva la candidatura al premio di design Compasso d'Oro Internazionale

Un altro grande riconoscimento per la Valle Argentina grazie al designer Mauro Olivieri che 'regala' alla sua terra un palcoscenico unico, esclusivo e soprattutto internazionale.

La Valle Argentina protagonista nella Milano dell'Expo, arriva la candidatura al premio di design Compasso d'Oro Internazionale

La Valle Argentina ha compreso l’importanza di fare sistema ed i risultati di questo investimento per il futuro dell’entroterra non sono tardati ad arrivare. Infatti, è recente la notizia della candidatura della vallata al prestigioso premio di design, il Compasso d’Oro internazionale. 

La Valle Argentina ha raggiunto un importante primato, grazie alle brillanti intuizioni avute dal designer di Taggia Mauro Olivieri. Lui ha coniugato l’amore per la sua terra con il suo genio creativo ed attraverso una scrupolosa opera di analisi e scoperta del territorio, sono nati due prodotti: uno snack ed un piatto da degustazione, Ciappetti e Bona Vui (forma dialettale di Benvenuto ndr).

“Sono degli atti alimentari progettati" - ci racconta Mauro Olivieri, che ha portato queste due opere su un palco del tutto esclusivo quello del Fooddesignlab. Un luogo vivo nel centro di Milano, dove l’Associazione Disegno Industriale ha fatto incontrare il gotha del design mondiale, insieme ai giornalisti di settore ma anche a tutte le personalità di spicco del mondo culinario. 

E’ qui che Olivieri ha allestito il suo mondo (per un’esposizione unica in programma fino al 26 ottobre ndr LINK). “E’ stato un lavoro molto difficile ma qui ho potuto mettere in mostra i miei prodotti frutto di 13 anni di esperienza nel mondo del food design. - afferma il designer - Tra questi ci sono proprio le due creazioni che hanno portato alla selezione all'ADI Design Index per il Compasso d’Oro nazionale ed ora a quello internazionale. Ciappetti sono uno snack, dolce e salato, fatti principalmente a base di farina di castagne, prodotti che si trovano lungo tutta la vallata così come le ciappe di ardesia, caratteristiche dei tetti delle case presenti nei paesini e che hanno ispirato la forma di questo prodotto. L’altra creazione, ‘Bona Vui’, è un piatto da degustazione in ardesia che richiama la forma del terrazzamento della vallata e che nasce per servire delle chips di patate. Un prodotto che dovrà essere offerto dai ristoratori della valle ai clienti come gesto di cortesia”. 

Questi due prodotti collocati per l'occasione in uno spazio unico a Milano offrono l’esperienzialità concreta di un viaggio in valle Argentina. Si tratta di una vetrina unica messa a disposizione dall’ADI che ha riconosciuto l'importanza di questo entroterra. "E’ qui che viene consacrata l’importanza del progetto creato sulla Valle Argentina. La candidatura è stata presa in considerazione in quanto la giuria ha ritenuto che fosse un prodotto che racconta realmente il territorio ed in questo caso il design serve al territorio per raccontarsi, dimostrando come non serva solo all’industria. - conferma Olivieri - E’ la prima volta al mondo che un nuovo prodotto alimentare nasce con questa finalità”. 

Milano e questi due prodotti non sono solo una vittoria per pochi ma un successo per l'intera Valle Argentina che si guadagna un posto nel mondo. La Valle da oggi può essere considerata la capitale del Food Design Territory Identity. Questa sarà un'opportunità per nuovi incontri e ulteriori iniziative ma soprattutto deve essere un'occasione per far trovare la giusta accoglienza per il turismo che cercherà i paesi della Valle Argentina. E’ con queste azioni di imprenditoria che l’entroterra dimostra la coscienza di sé stesso ma soprattutto il potenziale da esprimere e la voglia di riscatto.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
SU