/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 27 settembre 2015, 07:19

Sanremo: l'Angsa, Associazione Genitori Soggetti Autistici, ci racconta la propria mission

Cerchiamo di dare un aiuto ai genitori di soggetti autistici e di fornirgli un sostegno. A volte, anche solo trovare un luogo come questo dove poter discutere delle problematiche comuni, è un sollievo.

Sanremo: l'Angsa, Associazione Genitori Soggetti Autistici, ci racconta la propria mission

L'Angsa Imperia, Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici, nasce a Sanremo appena un anno fa, dalla volontà di un gruppo di famiglie che condividono la quotidianità dell'autismo.

Il centro nato a Sanremo, in un locale che apparteneva all' Amaie, non è, tengono a precisare i responsabili, un centro di riabilitazione, ma una risposta alle esigenze delle famiglie, che si trovano a condividere la stessa situazione.

L'Angsa, con il supporto del Ce.s.p.im, è riuscita a farsi conoscere in tutto il territorio e a diffondere la propria mission, che riguarda l'integrazione dei soggetti autistici dagli 1 ai 100 anni, sia all'interno della loro comunità, sia soprattutto all'esterno, con i soggetti cosiddetti “normali”.

L'autismo viene spesso scambiato per una malattia psichica, ma non lo è. Per questo i ragazzi autistici nelle scuole vengono spesso seguiti, o non seguiti, in modo non corretto. Noi promuoviamo attività di integrazione che coinvolgano i ragazzi, con il fine di prepararli alla vita che c'è fuori, per crearsi delle amicizie o magari per trovare un lavoro” spiega Florinda Ferrara, psicologa dell'associazione.

Le persone che militano nell'Angsa, lo fanno esclusivamente in modo volontario. Cerchiamo di dare un aiuto ai genitori di soggetti autistici e di fornirgli un sostegno. A volte, anche solo trovare un luogo come questo dove poter discutere delle problematiche comuni, o dove lasciare i propri figli liberi di interagire tra loro, è un sollievo. Molti genitori con figli autistici si chiudono in casa per evitare i problemi. Questo non è giusto per nessuno. Interagire e integrarsi è il primo passo per una nuova strada. Bisogna educare le famiglie ad educare” spiega la presidentessa Loredana Reghezza.

Secondo le responsabili dell'Angsa Imperia, è necessario sollecitare i comuni e gli amministratori sulla sensibilizzazione dei soggetti autistici. Molte persone, soprattutto a scuola, non sanno come interagire con loro, proprio perché di questa patologia non si conosce abbastanza. Per questo l'associazione ha organizzato sei incontri gratuiti sullo spettro dell'autismo. La prima parte è stata tenuta il 25 settembre, queste le prossime date: 02/10 – 16/10 – 06/11 – 27/11 – 03/12 . Al termine verrà rilasciato un attestato.

Il centro Angsa di Sanremo è strutturato in modo che i ragazzi possano sentirsi a loro agio, con stanze grandi e larghi spazi. Alcuni benefattori hanno donato al centro una cucina, dove i ragazzi imparano e sperimentano le nozioni base. Ma il centro ha bisogno di tanti arredi. Chiunque volesse dare il proprio contributo può contattare l'associazione sul sito http://www.angsaimperia.it/ e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/groups/755425697827661/


Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium