/ Eventi

Eventi | 17 aprile 2015, 16:03

San Biagio della Cima: sabato la presentazione del parco-itinerario dedicato a Francesco Biamonti

Realizzato anche con il contributo della Regione Liguria e di fondi europei, progettato dall’architetto Pietra Alborno in collaborazione con L’Associazione Amici di F. Biamonti, il “Parco Francensco Biamonti, dal paese al paesaggio” consiste in un itinerario a tappe, segnalate da citazioni dalle opere di Biamonti, nel paese e nel territorio circostante, sulle tracce dei luoghi reali e letterari dello scrittore sanbiagino.

San Biagio della Cima: sabato la presentazione del parco-itinerario dedicato a Francesco Biamonti

Domani, sabato 18 aprile, presso il centro polivalente “ Le rose” a San Biagio della Cima si terrà il 2° appuntamento di “Francesco Biamonti, la musica delle cose”. Alle 15,30 si terrà la presentazione al pubblico di una importantissima iniziativa del Comune di San Biagio della Cima, e cioè la creazione di un parco-itinerario interattivo dedicato a Francesco Biamonti.

Realizzato anche con il contributo della Regione Liguria e di fondi europei, progettato dall’architetto Pietra Alborno in collaborazione con L’Associazione Amici di F. Biamonti, il “Parco Francensco Biamonti, dal paese al paesaggio” consiste in un itinerario a tappe, segnalate da citazioni dalle opere di Biamonti, nel paese e nel territorio circostante, sulle tracce dei luoghi reali e letterari dello scrittore sanbiagino. La particolarità sta nella possibilità ad ogni tappa di collegarsi con tablet o cellulare predisposto al sito informativo su Biamonti e il suo paesaggio.

Alla presentazione interverrà il geografo Massimo Quaini (Università di Genova) Alle 17,00 il programma prosegue con la presentazione della nuova edizione di Le parole la notte, con la partecipazione del prefatore, Giorgio Ficara, professore presso l'università di Torino, e sempre graditissimo ospite a San Biagio, e di Dalia Oggero, che è stata la editor di Francesco Biamonti e lavora presso l'Einaudi. A entrambi verrà consegnato il “Riconoscimento dell’aFB” che l'associazione consegna annualmente a chi si è particolarmente distinto nella valorizzazione della figura e delle opere di F. Biamonti o a quegli artisti, scrittori, intellettuali che nella loro opera hanno evidenziato affinità, sensibilità o temi vicini al mondo di Biamonti. Prosegue intanto fino al 19 aprile la mostra di fotografie e sculture di Ario Calvini, 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium