/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 16 novembre 2014, 12:58

Maltempo: ora Camporosso conta i danni, il sindaco Davide Gibelli “Gravi dissesti e crolli”

“Gli interventi risultano in corso, nonostante le difficoltà operative per l’alto livello dell’acqua torrentizia. Rimane inoltre da constatare che, in particolare nell’area delle Braie, ci sono da regimare le acque di alcuni rii, che in caso di piogge intense producono allagamenti diffusi".

Anche il territorio di Camporosso è stato duramente colpito dagli eventi alluvionali dei giorni scorsi. I danni più rilevanti riguardano le strutture arginali del torrente Nervia che hanno subito dissesti o crolli, in particolare nella località Marri e nel tratto torrentizio situato a monte del Ponte dell’Amicizia.

“Il Comune – fa sapere il primo cittadino Davide Gibelli – si è immediatamente attivato, subito dopo il crollo del muro e della strada d’argine a valle del rio Marri, affidando in somma urgenza le opere di ripristino e messa in sicurezza dell’area, tenuto conto anche della necessità di riattivare il transito veicolare nella zona di Santa Croce dove risiedono alcune famiglie e operano molti agricoltori. Nel frattempo l’accessibilità ai residenti della zona è stata garantita dalla realizzazione di un percorso alternativo, appena ultimato, eseguito anche grazie alla disponibilità dei proprietari dei terreni. Le opere di ripristino dell’argine, da realizzarsi mediante la creazione di una scogliera, sono in corso, ma condizionate nei tempi dai livelli di piena del torrente. I lavori di ripristino degli argini a monte del ponte dell’Amicizia, in sponda destra e sinistra, sono invece stati affidati in somma urgenza dalla Provincia di Imperia, alla quale compete la realizzazione delle opere idrauliche di terza categoria”.

Prosegue Gibelli: “Gli interventi risultano in corso, nonostante le difficoltà operative per l’alto livello dell’acqua torrentizia. Rimane inoltre da constatare che, in particolare nell’area delle Braie, ci sono da regimare le acque di alcuni rii, che in caso di piogge intense producono allagamenti diffusi. Le soluzioni tecniche ci sono, ma sono molto costose e mancano, al momento, le disponibilità finanziarie che sono già state richieste alla Regione Liguria. Nell’ultimo evento alluvionale di ieri si sono registrate alcune frane, due poste in prossimità di edifici privati. E’ stata disposta l’ordinanza di sgombero di una casa per un muro franato in località Martinazzi, zona San Giacomo, ed è stata ordinata la messa in sicurezza di un versante in corso della Repubblica. Dobbiamo infine ringraziare tutto il personale comunale, la Protezione Civile di Camporosso, i dipendenti della Ditta Torchio srl e tutti i volontari e i cittadini che si sono adoperati per affrontare e risolvere repentinamente i problemi immediati causati dagli eventi alluvionali dei giorni scorsi".  

Renato Agalliu

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore