• Serie D, Ris. finale

    1 Savona

    79' Damiani

    0 Lavagnese

  • Serie D, Ris. finale

    1 Sanremese

    63' Gagliardi

    2 Finale

    6' Capra, 59' Roda
  • Serie D, Ris. finale

    0 Ghivizzano

    2 Argentina

    4' Compagno, 87' Lo Bosco
  • Promozione, Ris. finale

    1 Pallare

    12' Saviozzi

    1 Ceriale

    74' Conforti
  • Prima Categoria, Ris. Finale

    2 Altarese

    32' Rovere, 53' Brahi

    3 Pontelungo

    11' Tomao, 74' Badoino, 86 Tomao
 / POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | domenica 27 aprile 2014, 16:39

Strada per Triora: la Provincia non interviene, Scibilia (PD) chiede fondi alla Regione

“La mancata messa in sicurezza e riapertura della provinciale rischia di compromettere anche la stagione turistica, con rischio di perdita della clientela e forti danni alle aziende del luogo2

Sergio Scibilia

In seguito agli eventi alluvionali dello scorso dicembre, la strada provinciale 65 da Pigna a Molini di Triora, unico collegamento diretto tra la Valle Argentina e la Val Nervia, è interrotta, con gravi ripercussioni sull’economia locale e enormi disagi per i residenti, e ora il Consigliere Regionale del PD Sergio Scibilia chiede con un’interrogazione un intervento della Regione. “La strada è di competenza della Provincia – dice Scibilia – e toccherebbe a questo ente trovare i soldi per intervenire. Però finora la Provincia non si è mossa. Quindi chiedo alla Regione che si faccia carico di reperire i fondi per ripristinare la viabilità, con un intervento straordinario”.

“Dal dicembre scorso – spiega Scibilia – la strada Pigna-Colle Langan-Molini di Triora risulta tuttora interrotta con disagi nella vita quotidiana degli abitanti e degli operatori economici della zona. Ciò ha determinato numerose richieste di intervento da parte di più soggetti, tra i quali figurano in prima linea i Sindaci delle Valli ed i gestori delle strutture turistico-ricettive e commerciali presenti in zona. La provinciale 65, infatti, rappresenta l’unico collegamento diretto tra la Valle Argentina e la Val Nervia e con la strada chiusa turisti e residenti sono costretti a compiere un lungo percorso sulla viabilità alternativa”.

“La mancata messa in sicurezza e riapertura della provinciale – sottolinea Scibilia - rischia di compromettere anche la stagione turistica, con rischio di perdita della clientela e forti danni alle aziende del luogo. La Regione ha già effettuato sopralluoghi con i suoi tecnici, dimostrando attenzione al territorio, e a questo punto chiedo di trovare i fondi per finanziare gli interventi necessari e quanto mai urgenti, anche se esulano dalla competenza diretta dell’ente regionale”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore