/ EVENTI

EVENTI | 14 aprile 2014, 09:51

Ospedaletti: con la mostra di Barbara Frateschi Moreno al via il 23 aprile l'anno dell'arte

Posta sotto il patrocinio del Comune di Ospedaletti, la mostra presenterà una trentina di opere della pittrice Barbara Frateschi Moreno, dove ha aperto di recente uno studio, dopo aver vissuto in diverse città in Italia e all’estero, tra cui Torino, Firenze, Roma, Parigi, Rabat e New York.

Ospedaletti: con la mostra di Barbara Frateschi Moreno al via il 23 aprile l'anno dell'arte

Il 2014 sarà l’anno dell’arte ad Ospedaletti, con la stagione che si apre il 23 aprile, grazie alla Mostra di Barbara Frateschi Moreno, sotto il titolo 'Percezione di luce e colore'. Posta sotto il patrocinio del Comune di Ospedaletti, la mostra presenterà una trentina di opere della pittrice Barbara Frateschi Moreno, dove ha aperto di recente uno studio, dopo aver vissuto in diverse città in Italia e all’estero, tra cui Torino, Firenze, Roma, Parigi, Rabat e New York.

Dopo aver studiato a lungo pittura e disegno, Barbara Frateschi Moreno, che vive principalmente a Ginevra, ha  iniziato dalla Svizzera un tour di esposizioni delle sue opere. Tra le città che hanno ospitato le sue opere ricordiamo Sanremo, Venezia, Milano, Firenze e da ultimo ad Innsbruck e Nizza, dove sotto il Patrocinio del Consolato Generale d’Italia, la sua mostra ha contribuito alla valorizzazione della 'Giornata Internazionale della Donna', in occasione della presentazione del libro 'Rita Levi Montalcini: aggiungere vita ai giorni'. Un evento voluto e presentato dal nuovo Console Generale d’Italia a Nizza Serena Luppi, dove tra gli ospiti della serata di inaugurazione della mostra della pittrice Barbara Frateschi Moreno, erano presenti la scrittrice Raffaella Ranise e Giuseppina Tripodi (collaboratrice di Rita Levi Montalcini), Carla Fracci (la ballerina italiana più nota al mondo) e Nicoletta Conti(una delle pochissime donne italiane, che sono direttrici d’orchestra).

Il Console Generale d’Italia Serena Luppi: "Si tratta di un’artista che ho particolarmente apprezzato per la maestria con cui riesce a trasmettere emozioni e sensazioni attraverso la fusione di luci e colori…”. I dipinti di barbara Frateschi Moreno, sono ispirati all’astrazione informale, e sono già presenti in diverse collezioni private e gallerie conosciute. Come ricorda l’artista "Nuove realtà emergono nel panorama artistico internazionale, dal Ponente Ligure alla Costa Azzurra; l’arte serve a comunicare, scavalcare le frontiere, riesce perfino ad unirci". In questo spirito ha scelto il proprio percorso, scoprendo da qualche anno il proprio rifugio-laboratorio ad Ospedaletti. Uno studio affacciato in riva al mare, sulla pista ciclabile intitolata a Sandro Pertini. Qui Barbara Frateschi Moreno, in trasferta dedica il suo tempo ai suoi lavori, raccogliendo e reinterpretando con viva emozione i propri sogni, le proprie memorie e pulsioni.

La mostra si svolgerà dal 23 aprile al 4 maggio, valorizzata da un bel catalogo curato con l’apporto di noti artisti e critici letterari, tra i quali Giovanni Rizzoli, lo scultore di fama internazionale approdato ad Ospedaletti, e Ito Ruscigni, poeta e scrittore conosciuto in tutta Italia.

Roberto Pecchinino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium