/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | martedì 19 marzo 2013, 10:07

‘Sanremesità’ con Freddy Colt giovedì prossimo al teatro dell’opera del Casinò

L’autore ha voluto raccogliere un’ampia serie di profili di personaggi dell’estremo Ponente ligure attivi nel corso del Novecento nei diversi àmbiti della letteratura, giornalismo, musica, tradizioni locali, imprenditoria illuminata e così via.

Carlo Dapporto, Pietro Agosti, Antonio Rubino, ma anche Luciano Salvo, Nini Sappia, Luigi De Santis, Antonio Semeria sono alcuni dei protagonisti di “Sanremesità. Volti e risvolti della cultura locale”, l’ultima fatica letterario di Freddy Colt, un volume di 260 pagine edito nella collana “Fuori steccato” della casa editrice Philobiblon di Ventimiglia. Lo storico Teatro dell’Opera del Casinò ospiterà giovedì 21 alle ore 17 il nuovo appuntamento letterario dedicato alla storia locale del secolo scorso, il Novecento.

L’autore ha voluto raccogliere un’ampia serie di profili di personaggi dell’estremo Ponente ligure attivi nel corso del Novecento nei diversi àmbiti della letteratura, giornalismo, musica, tradizioni locali, imprenditoria illuminata e così via. Vi sono oltre sessanta ritratti di uomini e donne che hanno coltivato l’arte e la cultura a beneficio di una comunità, contribuendo in modo determinante alla definizione di un’identità locale, che Freddy Colt chiama appunto “Sanremesità”. Nel libro, sono trattate figure importanti come Carlo Dapporto, Pietro Agosti, Antonio Rubino insieme a molte altre rimaste nell’immaginario collettivo: da Luciano Salvo a Nini Sappia, per fare solo due nomi. Il volume è illustrato da fotografie, molte delle quali inedite, disegni e caricature, ed è completato da una ricca bibliografia e da riferimenti a documenti e fonti.

‘Sanremesità’ ha le prefazioni di Leone Pippione e di Roberto Basso, che interverranno all’incontro con l’autore. Il volume si chiude con una postfazione della professoressa Moira Di Mauro-Jackson, docente presso la Texas State University. La presentazione di questa novità editoriale verrà introdotta dalla giornalista Marzia Taruffi, responsabile dell’ufficio Stampa e Cultura di Casinò Spa. La cittadinanza è invitata ad intervenire a questo appuntamento letterario.

Il libro: nel nuovo libro di Freddy Colt vengono tracciati quasi 60 ritratti di personalità attive nel corso del Novecento a Sanremo e dintorni; attive soprattutto sulla scena culturale e dunque scrittori, musicisti, giornalisti, artisti, promotori, attori, menestrelli e difensori delle tradizioni, fuoriclasse e innovatori – dall’autore rievocati con verve e ricchezza di riferimenti, aneddoti e documenti. Si va da Pietro Agosti a Renzo Laurano, da Vincenzo Jàcono ad Assia Noris, da Pippo Barzizza a Luigi De Santis, da Nino Bobba a Carlo Dapporto, da Francesco Pastonchi a Nini Sappia, da Nilo Calvini ad Aldo Ferraresi, da Umberto Cavassa ad Amilcare Rambaldi e molti altri… Un percorso originale tra vite, opere, idee in rapporto con la città ed un contesto più ampio. Non si tratta di un’enciclopedia di personaggi illustri, ma un largo affresco della Sanremesità, ossia quella ineffabile qualità che ha caratterizzato il fervore culturale di una città nel corso di molti decenni… quasi fino ad oggi.

L’autore: Freddy Colt (Sanremo, 1971). Musicista e poligrafo. Autore di saggi di storia e critica musicale, ricercatore di storia locale e di etnomusicologia, è Presidente del Centro Studi Musicali “Stan Kenton” e del Circolo Ligùstico Arte e Ambiente, editore della rivista “The Mellophonium”, fondatore della Piccola Biblioteca della Pigna. È stato Vice Presidente della Federazione Operaia Sanremese, nonché membro della Famija Sanremasca e del Club Tenco. Dal 1992 Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon e dal 2008 Accademico della Pigna per la Musicologia. Tra i suoi libri: Perché Sanremo è Sanremo? Storia di una vocazione musicale (Philobiblon, Ventimiglia 2004), La musica nel sangue (Mellophonium, Sanremo 2005), Spaghetti-Swing. Prontuario biografico della canzone jazzata (Editrice Zona, Arezzo 2009), Zibaldone del Festival, 60 anni di canzone italiana (Mellophonium, Sanremo 2010).

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore