Attualità - 07 gennaio 2013, 17:36

Estrosi 'Nizza è la prima città italiana di Francia'. E la Metropoli transfrontaliera con Cuneo è sempre più vicina

Fortissimi segnali di apertura, interesse e collaborazione con l'Italia dal sindaco presidente Estrosi, che annuncia: 'Stiamo lavorando per la creazione della prima Metropoli transfrontaliera in accordo con Bruxelles'.

Estrosi 'Nizza è la prima città italiana di Francia'. E la Metropoli transfrontaliera con Cuneo è sempre più vicina

Dall'inizio del mio mandato da sindaco di questa città ho auspicato rapporti intensi con gli italiani e con l'Italia - ha detto Christian Estrosi sindaco di Nizza e presidente della Metropoli, che in queste ore a Villa Massena ha incontrato la comunità italiana residente. Noi lo abbiamo intervistato sui vari temi di attualità che vedono cooperare Nizza con le regioni italiane Liguria e Piemonte. Ricordiamo che Nizza è la prima città italiana di Francia: perchè la comunità italiana contribuisce enormemente da sempre, alla crescita economica e sociale - ha detto Estrosi. - Oggi la comunità italiana conta molto ed è ben radicata. E' una protagonista importante e da 3 anni, all'inizio dell'anno, dedichiamo agli italiani questo incontro caloroso di auguri. Affinchè sia un momento privilegiato - ha proseguito Estrosi.

Nel suo discorso ha citato numerose collaborazioni in fieri.Prossimamente, ha detto, si recherà a Torino ad incontrare il sindaco del capoluogo piemontese. Quali novità in vista? Per quanto riguarda Torino, ma anche Genova, stiamo per realizzare delle partnership con i due nuovi sindaci: i trasporti sono al centro di questa collaborazione, Genova nel trasporto marittimo. Vogliamo alleggerire le vie autostradali per i trasporti internazionali con una eco-tassa al pedaggio Mentone-Ventimiglia. Con Torino abbiamo grandi progetti universitari, culturali, scambi importanti, in particolare nell'ambito della ricerca. E poi i legami ferroviari: anche se il Governo francese, va ricordato, ha deciso di rimandare più tardi, in un secondo momento, la liaison Marsiglia-Nizza. In due anni, due anni e mezzo - prosegue Estrosi - potrebbe iniziare il cantiere che all'orizzonte del 2018 porterà da Nizza a Genova in un'ora e un quarto e da nizza a Milano in 2 ore e mezzo - per arrivare a questo dovrà terminare il raddoppio ferroviario Genova-XXmiglia.

Nel suo discorso ha citato anche la crazione di un futura Metropoli transfrontaliera con Cuneo. Ci spieghi i dettagli. La commissione europea e l'UE stanno per creare lo statuto dell' Euro-Metropoli e Nizza è la prima Metropoli francese. Ha la vocazione, nell'ambito della volontà di Bruxelles, a potersi uniro con il bacino confinante del Piemonte, penso ad una parte del comune di Cuneo, al quale siamo già legati dal gemelaggio dei due Parchi Argentera e Mercantour, Valle Stura e Valle de la Tinée. Abbiamo questo grande disegno di allargare il perimetro metropolitano a Cuneo e le città vicine. La comunità montana di Vinadio per ottenere questo grande territorio metropolitano e transfrontaliero -

La Provincia di Imperia e l'estremo ponente è escluso da eventuali partnership? La Liguria non rientra nei confini della Metropoli come il Piemonte e Cuneo. La partnership maggiore sarà con Genova nell'ambito universitario e nella creazione delle autostrade del mare che partiranno dal capoluogo ligure. Queste permetteranno di proteggere tutto il littorale della Liguria e della Costa Azzurra.

Sara Contestabile

Ti potrebbero interessare anche:
SU