/ Sport

Sport | 18 novembre 2012, 21:41

Pallacanestro: doppia sconfitta nel finesettimana per le due squadre Under 13 della Ranabo

"Siamo consapevoli di affrontare un campionato dedicato alla crescita giorno per giorno. Le giocatrici presenti in squadra affrontano i match con grinta ma non riescono a dialogare con i compagni di squadra - commenta l'allenatore bordigotto - ma, d'altro canto mi auguro che presto qualche giocatore inizi a giocare con più sicurezza".

Pallacanestro: doppia sconfitta nel finesettimana per le due squadre Under 13 della Ranabo

Basket Pegli-Ranabo 92-63
RaNaBo:
Saturno 21, Teutino 20, Vivo 6, Troia 4, Messi 2, Palmero, Agnese, Garnero 2, Perri 2, Donetti 4, Mondino 2. Allenatore: Gabriele Alessio.

La squadra Elite impegnata sul difficile campo del Basket Pegli a Genova nella giornata di sabato inizia il match con il piglio giusto. I padroni di casa attaccano fin da subito con determinazione e gioco di squadra, gli ospiti tengono testa e rispondono concludendo il primo quarto con due sole lunghezze da recuperare. Nel secondo quarto di gioco crollo collettivo, parecchie palle perse e gioco troppo individuale di alcuni danno la possibilità di maturare 14 punti di vantaggio ai ragazzi del Pegli. Tornati in campo dopo l'intervallo lungo la squadra si trova nuovamente spaesata, senza due giocatori chiave in campo e nel finale si da spazio a diversi giocatori che devono ancora maturare esperienza in campo e consegnano la vittoria agli avversari con un 92 a 63 che poteva essere evitato con maggior gioco di squadra.

Blue Basket Diano Marina-Ranabo 76-37
RaNaBo: Riello 15, Conte 3, Guaccio 3, Orsogna 6, Ansaldi, Cassini, Galluccio, Sanzò 2, Bacigaluppi 2, Iamundo 2, Incardona 2, Balduinotti 2. Allenatore: Gabriele Alessio.

Nel pomeriggio di domenica la squadra Regionale gioca in trasferta a Diano Marina e perde per 76 a 37. "Siamo consapevoli di affrontare un campionato dedicato alla crescita giorno per giorno. Le giocatrici presenti in squadra affrontano i match con grinta ma non riescono a dialogare con i compagni di squadra - commenta l'allenatore bordigotto - ma, d'altro canto mi auguro che presto qualche giocatore inizi a giocare con più sicurezza".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium