/ Eventi

Eventi | 02 aprile 2011, 18:27

È Gianmarco Parodi con il romanzo 'Oblio' il vincitore del Premio letterario 'Città di Ventimiglia' 2010

Ventiseienne di Sanremo, di origini ventimigliesi, alla sua seconda prova narrativa

Gianmarco Parodi

Gianmarco Parodi

Gianmarco Parodi ha vinto la terza edizione del Premio letterario 'Città di Ventimiglia' per il romanzo inedito ligure di ponente. Il 26enne scrittore sanremese, che frequenta da sempre Ventimiglia e l’estremo ponente, ha letteralmente conquistato la commissione giudicatrice presieduta da Mario Raimondo con il romanzo 'Oblio', una vera e propria saga tra passato, presente e futuro ambientata nel territorio intemelio, e ispirata alle più recenti tendenze della narrativa italiana contemporanea.

All’edizione 2010 del Premio, peraltro largamente attesa e seguita da molti cittadini ventimigliesi, hanno partecipato sette autori, di cui solo uno di Ventimiglia, e gli altri da Mondovì, Bene Vagienna, Dolceacqua e Sanremo, tutti con romanzi inediti ambientati a Ventimiglia e nell’estremo ponente. La premiazione si è svolta in occasione della cerimonia tenutasi nel pomeriggio di sabato 2 aprile presso la Nuova Biblioteca Aprosiana.

“Nato da un’intuizione di questa Amministrazione comunale, finalizzata a far conoscere e valorizzare il nostro territorio e le sue peculiarità
- dichiara il sindaco Gaetano Scullino -, il Premio letterario 'Città di Ventimiglia' sta pian piano evolvendosi verso una dimensione più ampia, vista anche la partecipazione di autori piemontesi e del ponente, anche con particolare attenzione alla ricerca di nuove e stimolanti visioni della città nel presente e nel futuro. La rielaborazione romanzesca di luoghi come l’Aprosiana, il Forte dell’Annunziata, e di personaggi fondamentali quali Angelico Aprosio, compiuta dal vincitore di quest’anno, Gianmarco Parodi, ci affascina e ci fa comprendere ulteriormente la straordinarietà del patrimonio storico-culturale di Ventimiglia. È evidente che il Premio letterario “Città di Ventimiglia”, grazie a esempi come il romanzo 'Oblio', potrà guardare con fiducia al futuro per i prossimi anni. Colgo l’occasione per ringraziare il Segretario Generale e dirigente dell’area cultura Achille Maccapani, vera e propria anima organizzativa del Premio, e tutta la Commissione giudicatrice guidata con mano paterna da Mario Raimondo per il lavoro svolto e che continuerà a portare avanti”.

'Oblio' si è rivelato un romanzo dirompente (che verrà pubblicato nel mese di maggio per i tipi di Editrice Zona, in tempo utile per la partecipazione dell’autore alla Fiera del Libro di Torino), completamente distante per atmosfere e struttura rispetto ai vincitori delle due precedenti edizioni del Premio, come risulta indicato nelle motivazioni lette dal presidente Mario Raimondo, durante la cerimonia.
 
“La trama del romanzo, costituita dai tre racconti paralleli ambientati in epoche diverse ma negli stessi luoghi, con alcuni personaggi trasversali che sconfinano da uno all’altro - si legge nella motivazione -, è originale e interessante e l’argomento, l’oblio appunto, è un bel tema, serio e importante. Il romanzo affronta infatti coraggiosamente un tema di grande rilevanza etica e sociale: il vissuto, l’esperienza, la memoria, la cultura intesi come coscienza critica degli uomini e strumento essenziale e guida nel loro percorso personale e sociale e il rischio che essi vengano annientati (l’oblio) dal potere (di qualsiasi forma), che è poi uno dei grandi rischi della società moderna. La narrazione è misurata, spontanea, rifugge la costruzione e la tentante imitazione letteraria, e il suo ritmo è avvincente".

La Giuria, che è giunta a proclamare unanimemente Oblio romanzo vincitore della 3° edizione del 'Premio Letterario Città di Ventimiglia per il romanzo inedito ligure di Ponente, "esprime il suo vivo compiacimento per la prova letteraria del giovane Autore, che incita a permanere nel suo impegno, augurandogli un proficuo e felice cammino nelle a difficile strada del 'romanzo d’autore'.”

(foto di Saverio Chiappalone e Sarah Rinaldo)

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium